LA TERAPIA COGNITVO COMPORTAMENTALE

 

La terapia cognitiva e comportamentale è una disciplina scientificamente fondata, la cui validità è suffragata da molti di studi. Combina due forme di terapia estremamente efficaci:

La terapia comportamentale: aiuta a modificare la relazione fra le situazioni che creano difficoltà e le abituali reazioni emotive e comportamentali che la persona ha in tali circostanze, mediante l’apprendimento di nuove modalità di reazione. 

 La terapia cognitiva: aiuta ad individuare i pensieri ricorrenti, gli schemi fissi di ragionamento e di interpretazione della realtà e a correggerli, ad arricchirli, ad integrarli con altri pensieri più oggettivi, o comunque più funzionali al benessere della persona.

L’approccio cognitivo comportamentale lavora per obiettivi che vengono concordati assieme al paziente all’inizio della terapia, dopo una approfondita valutazione diagnostica. 

La terapia cognitivo comportamentale fa riferimento a protocolli di intervento che vengono sempre adattati al tipo di sintomatologia, alle caratteristiche del paziente e alle esigenze specifiche di ogni persona.

Differenza tra psicologo, psichiatra e psicoterapeuta

Proviamo a fare un po’ di chiarezza sulle differenze tra psicologo, psicoterapeuta, psichiatra e psicoanalista: